fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Croce Rossa: in VdA 24mila ore di servizio per l’emergenza coronavirus

Venerdì 8 maggio si celebra la Giornata mondale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

Il Comitato Regionale Valle d’Aosta, il Comitato di Aosta e il Comitato di Saint-Vincent hanno illustrato, in una conferenza stampa, le azioni compiute nel corso dell’emergenza Covid-19.

Hanno operato in diversi ambiti, rispondendo alle esigenze della popolazione e partecipando attivamente al Sistema regionale di Protezione civile. Hanno dato la loro disponibilità a operare 191 volontari (il 75% degli iscritti), che hanno coperto più di 24mila ore di servizio e percorso oltre 42mila km, pur continuando a coprire le attività ordinarie e convenzionali. 

Sono state attivate risorse sia interne al territorio regionale sia esterne. In particolare, la CRI ha supportato l’Azienda Sanitaria fornendo personale medico e infermieristico per sopperire alle carenze nella struttura ospedaliera e nelle RSA. 

La CRI ha provveduto alla gestione di diversi servizi, sia in supporto al Sistema di Protezione civile regionale nella sua funzione di assistenza alla popolazione, sia in maniera autonoma, tramite il servizio CRI PER LE PERSONE, in ausilio alle fasce della popolazione più a rischio. 

Per quanto riguarda le attività svolte nell’ambito del Sistema PC sono stati svolti i seguenti servizi: 

  • Screening temperatura: controllo della temperatura corporea nelle sedi di governo e direzione considerate sensibili quali: Palazzo Regionale, Assessorato alle Finanze, Attività Produttive e Artigianato, Centrale Unica del Soccorso e Struttura Ospedaliera Beauregard. 
  • Supporto alla popolazione: assistenza alla persone in isolamento preventivo o in quarantena con consegna farmaci, spesa e di effetti personali ai pazienti ricoverati in Ospedale. 
  • Trasporto Tamponi Oro-Faringei: trasporto di tamponi effettuati in Valle d’Aosta verso laboratori di analisi a Torino, Milano, Firenze e Roma. 
  • Numero Verde Istituzionale: numero attivo 7 giorni su 7 e dedicato a rispondere alle domande dei cittadini in merito alle misure di prevenzione e di contenimento del contagio. 
  • Sala Operativa Regionale (SOR): coordinamento delle forze in campo e dei servizi su tutto il territorio regionale; gestione delle richieste di assistenza da parte delle persone poste in quarantena; gestione delle relazioni con le diverse Funzioni del Sistema Regionale; coordinamento del personale sanitario CRI in supporto all’AUSL. 

Per quanto riguarda le attività svolte nell’ambito del progetto CRI PER LE PERSONE, sono state assistite le fasce critiche della popolazione con consegna farmaci, spesa o di altri materiali, consentendo ai nuclei in isolamento volontario di limitare l’esposizione e ridurre le possibilità di contagio. 

Nel complesso, sono stati effettuati 5.640 interventi (i più significativi, dal punto di vista numerico, sono le 1.652 consegne di spesa a domicilio e le 1.074 consegne di farmaci a domicilio) effettuate per il 30,2% sull’area della Plaine, il 29,8% a Pontey, il 28,5% sull’area della Saint-Vincent.

«Ciò che resterà a noi volontari di questa esperienza e spero si radichi in ognuno di noi – ha detto il presidente del Comitato di Aosta, Renato Malesan – è il valore della vita e delle relazioni sociali».

Schermata 2020 05 08 Alle 13.04.00
Renato Malesan

«Quando si parla di distanziamento sociale – ha aggiunto il presidente del Comitato di Saint-Vincent, Davide Dellea – bisogna infatti intenderlo come distanziamento fisico: i rapporti sociali, anche in vista della crisi economica che seguirà quella sanitaria, restano fondamentali».

Schermata 2020 05 08 Alle 13.01.46
Davide Dellea

«La Croce Rossa ha operato condividendo scelte e decisioni con l’intero sistema di volontariato valdostano, che ha dato segno di elevato senso civico e morale – ha detto il presidente del Comitato Regionale Paolo Sinisi e a tutti va il mio ringraziamento e plauso».

Schermata 2020 05 08 Alle 13.05.16
Paolo SInisi

© 2020 All rights reserved.