fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Entro 72 ore i protocolli per la riapertura di bar, ristoranti e settore benessere

Nel corso di un confronto durato poco meno di tre ore, le Regioni hanno trovato con il  Governo (rappresentato dal ministro agli Affari regionali e Autonomie, Francesco Boccia) l’accordo che – dal 18 di maggio 2020 – permetterà alle Regioni una apertura differenziata delle attività.

Nello specifico, partirà il commercio al dettaglio e si potranno programmare le riaperture delle attività quali quelle di cura alla persona, così come di bar e ristoranti.

All’incontro con il Governo ha preso parte anche il presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta, Renzo Testolin che ha dichiarato: «Accogliamo con favore l’impegno assunto da parte del Governo nazionale di garantire, entro le prossime 48/72 ore, l’emissione dei protocolli in merito alle attività ancora da aprire. Questo ci permetterà di fornire alle nostre aziende indicazioni puntuali per organizzare la propria riapertura in sicurezza e di prevedere, compatibilmente con l’andamento della situazione sanitaria, una serie programmata di riaperture».

Saranno invece ancora oggetto di confronto tra Governo e Regioni le tempistiche e le modalità di riapertura dei confini interregionali per le quali, al momento, non esiste una visione univoca da parte dei territori.

© 2020 All rights reserved.