fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Cgil, Savt e Snalc contro Cisl scuola

Le segreterie regionali di Flc-Cgil, Savt-École e Snalc-Confsal criticano il segretario regionale della Cisl-Scuola, Corrado Fosson, perché ha partecipato, venerdì 15 maggio 2020, all’incontro convocato dall’assessore regionale all’Istruzione, cui gli altri Sindacati della Scuola si sono rifiutati di presenziare, come annunciato per mezzo di un comunicato stampa unitario. In tale occasione, la scelta di non presentarsi all’incontro, per ribadire il rispetto delle procedure e dei ruoli previsti dalla legge, era stata condivisa anche da Fosson.

«La Cisl ha così violato il mandato ricevuto durante le assemblee unitarie del 13 maggio e infranto l’unità sindacale, che costituisce un presupposto prezioso per assicurare maggior efficacia alle richieste della categoria, volte a tutelare la salute degli studenti, garantire la sicurezza ai lavoratori della Scuola e risolvere il problema del precariato, così da consentire la ripresa quanto più regolare delle lezioni a partire dal prossimo mese di settembre, come previsto dalla normativa nazionale», commenta una nota dei tre sindacati.

Flc-Cgil, Savt-École e Snalc-Confsal auspicando «maggior correttezza nelle relazioni intersindacali, invitano la Cisl-Scuola della Valle d’Aosta a spiegare pubblicamente i motivi che l’hanno portata a una posizione tanto difforme a quanto precedente concordato e comunicano che, in mancanza di queste spiegazioni, saranno costrette a procedere nelle trattative senza coinvolgere la Cisl nelle proprie decisioni».

© 2020 All rights reserved.