fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale a Pollein il 22 maggio 2020

Il Consiglio comunale di Pollein si è riunito venerdì 22 maggio 2020, nel Salone conferenze della Grand Place, e si è aperto con l’approvazione dei verbali della seduta precedente.

Si è quindi passati all’esame e approvazione (minoranza astenuta) del Rendiconto dell’esercizio finanziario 2019. Il documento presenta un avanzo libero di amministrazione di 1.672.944 euro. Il sindaco Angelo Filippini ha spiegato che somme importanti non sono state impegnate entro il 31 dicembre 2019 perché è stato necessario completare adempimenti burocratici inizialmente non previsti. Si tratta comunque di opere (marciapiede dal capoluogo alla Grand Place e illuminazione pubblica) che ora potranno essere messe a bando. 

È stata approvata (con l’astensione della minoranza) la seconda variazione al Bilancio di previsione 2020/22 e al relativo Dup. Si è deciso di utilizzare una quota dell’avanzo di amministrazione di 1.065.136,85 euro come segue: 

  • 100mila euro per la variante dell’ex Cooperativa Carni (prevedendo la realizzazione di tre unità immobiliari invece di quattro, di creare otto posti auto e di creare la platea per il posizionamento della Casa dell’Acqua); 
  • 200mila euro per l’adeguamento sismico della scuola dell’infanzia. Gli alunni dovranno essere trasferiti e vi sono due soluzioni possibili: utilizzare il sottotetto della scuola primaria e distribuire quattro classi elementari in altri locali oppure trasferire la scuola dell’infanzia al piano inferiore della Grand Place. La cucina della mensa scolastica fa parte dello stabile e non sarà possibile preparare i pasti in loco per il periodo di cantiere. Quindi dovranno arrivare dal Pont Suaz;
  • 15mila euro per arredi destinati al fabbricato polifunzionale, allo scopo di creare una copertura della parte esterna del dehors;
  • 50mila euro per l’adeguamento degli spogliatoi del centro sportivo;
  • 490mila euro per la realizzazione del marciapiede di collegamento fra il borgo e la Grand Place;
  • 100mila euro per la manutenzione straordinaria sulle strade comunali;
  • 32mila euro per le prestazioni di servizio per far fronte all’emergenza sanitaria Covid-19 (integrati da altri 8mila euro provenienti da altro capitolo del Bilancio).

Il Consiglio ha ratificato all’unanimità la delibera di variazione urgente al Bilancio 2020/22 adottata dalla Giunta per attivare le misure urgenti di solidarietà alimentare. Dallo Stato sono stati trasferiti al Comune 8.159,11 euro, interamente distribuiti ai richiedenti, riuscendo a soddisfare la maggior parte delle richieste. 

È stata autorizzata (con tre astensioni) la tenuta della contabilità in modalità semplificata, senza redigere il Bilancio consolidato.

È stata ratificata la delibera per mezzo della quale la Giunta ha approvato la sospensione del pagamento del saldo Tari 2019. 

È stata approvata la convenzione per la gestione del percorso ciclo-pedonale dell’Unité des Communes valdôtaines du Mont-Émilius.

È stata adottata la nona variante non sostanziale al Piano regolatore generale comunale, relativa all’ex Latteria sociale di Chenière. Il fabbricato in questione è stato costruito nel 1899 e ha cessato la sua funzione nel 1969. Oggi è in stato di abbandono e grave degrado. L’Amministrazione intende acquisirlo con procedura espropriativa per recuperarlo e valorizzarlo, creando un forno comunale e un’esposizione degli antichi attrezzi della latteria. 

I lavori si sono conclusi con le comunicazioni del sindaco. Angelo Filippini ha segnalato che, lunedì, l’Esercito procederà all’igienizzazione delle 18 zone di conferimento dei rifiuti, delle pensiline e delle aree di maggior ammassamento. 

Ha annunciato che il Comune ha ricevuto un contributo di 41mila euro per il progetto Gioco e Imparo, di potenziamento del servizio educativo. Saranno rinnovati gli ausili ludico-didattici da esterno, promosse le attività di approccio con la natura e favorito l’avvicinamento al digitale nella scuola dell’infanzia. 

In relazione all’emergenza coronavirus, ha condiviso con i consiglieri la costituzione di un fondo di solidarietà da parte del Celva. Quasi 70mila euro sono stati sinora versati e Filippini ha confermato di aver donato il 50% della propria indennità. Ha invitato i consiglieri a partecipare o, in alternativa, a incrementare la dotazione comunale avente la medesima finalità.

Sempre in riferimento al Covid-19, a Pollein, vi sono tre isolamenti fiduciari (di persone all’estero che sono rientrate) e un caso di positività. Con la riapertura della Grand Place non sono state riscontrate particolari criticità ma il sindaco ha invitato i cittadini e gli ospiti a non abbassare la guardia e a non trasgredire le regole. 

Ha concluso segnalando che alcuni volontari si sono resi disponibili per la realizzazione di mascherine per i bambini, che poi l’Amministrazione provvederebbe a distribuire. I consiglieri hanno aderito alla proposta. 

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.