fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Pontey vuole i fondi per le zone rosse

Il sindaco di Pontey, lunedì 25 maggio 2020, ha scritto al senatore Albert Lanièce, alla deputato Elisa Tripodi, al presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta e al presidente del Consiglio permanente degli enti locali per lamentare l’esclusione del suo Comune dal fondi per i comuni dichiarati zona rossa durante l’emergenza Covid-19.

Il Decreto Rilancio del maggio 2020 ha infatti incluso fondi specifici a favore delle zone rosse ma solamente quelle che siano state in isolamento per almeno 30 giorni e che ricadono nelle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi e Piacenza.

Il sindaco Rudy Tillier esprime il proprio stupore e amarezza per tali limitazioni, che escludono Pontey, e chiede alle istituzioni alle quali si rivolge «di volersi adoperare fattivamente, nelle rispettive sedi di competenza, affinché in sede di conversione del Decreto Legge Rilancio siano apportate le necessarie modifiche alla disposizione del tutto irragionevole di cui all’articolo 112, includendo nel Fondo dedicato alle aree maggiormente colpite della pandemia tutti i Comuni comunque dichiarato zona rossa, senza alcuna limitazione temporale dello stato di isolamento, ove i disagi ed i sacrifici imposti alla cittadinanza ed alle attività produttive paiono del tutto evidenti indipendentemente dalla dislocazione geografica e dal periodo di isolamento».

Sostiene appieno la richiesta il presidente del Cpel, Franco Manes: «ANCI nazionale si sta impegnando molto con il Governo per ottenere adeguate risorse dedicate a tutti i Comuni che sono stati dichiarati “zona rossa”, misure che devono essere indirizzate soprattutto agli enti più piccoli. Come delegazione regionale auspichiamo, che nel fondo dedicato alle aree maggiormente colpite dalla pandemia sia incluso anche il nostro Comune della Media Valle che ha affrontato, oltre a disagi e sacrifici, anche misure restrittive aggiuntive imposte alla cittadinanza e alle attività produttive».

© 2020 All rights reserved.