fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Casino di Saint-Vincent: al lavoro per riaprire entro il 15 giugno

Il Casino de la Vallée di Saint-Vincent è al lavoro per riaprire entro il 15 giugno 2020, dopo lo stop forzato dovuto all’emergenza coronavirus.

Lo conferma l’amministratore unico, Filippo Rolando: «Vogliamo rispettare tutte le leggi per riaprire in piena sicurezza ma offrendo alla nostra clientela un ambiente accogliente e gradevole»

Utilizzando risorse lavorative interne e con un investimento limitato, sono stati modificati i locali slot machine e sono stati realizzati tavoli più grandi per alcuni giochi tradizionali; è stato ampliato il bar; è stata riaperta la scala storica per creare un nuovo percorso di movimentazione interna.

Ma Rolando mantiene la forma dubitativa sulla data di riapertura perché è necessario siano, prima, approvati i protocolli concordati con le organizzazioni sindacali e trasmessi agli uffici competenti della Regione autonoma Vallee d’Aosta.

L’apertura del grand hôtel Billia avverrà invece in una fase successiva. Presumibilmente il 22 giugno, sicuramente entro fine giugno.

Nel frattempo, il personale dell’area food dell’albergo sarà impiegata al Casino.

Superata la reazione di Cgil

«Non capiamo la motivazione di aprire il 1º luglio, quando invece sarebbe più sensato anticipare al 15 giugno», aveva commentato Vilma Gaillard, segretario generale Cgil Valle d’Aosta, prima di questo nuovo chiarimento da parte dell’amministratore unico.

E aveva aggiunto: «Abbiamo lavorato assiduamente all’organizzazione delle sale, in modo che si possa aprire il prima possibile. È stato redatto il protocollo ed è stato trovato un accordo su tutto, in modo che vengano garantite la sicurezza e la salute dei lavoratori e dei clienti. L’economia della nostra regione deve ripartire e non si può pensare di farlo, mettendo all’angolo la Casa da gioco. Ci sono i lavoratori che hanno bisogno di risposte e subito!».

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.