fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Definiti modalità e costi per i centri estivi di Aosta

Nella seduta di martedì 9 giugno 2020, la Giunta del Comune di Aosta ha approvato gli indirizzi e il progetto di dettaglio relativi all’organizzazione dei centri ludico-sportivi per l’estate 2020.

Il servizio è rivolto ai minori dai 3 ai 12 anni, anche disabili, ed è stato predisposto dall’Associazione temporanea d’impresa cui era stata affidata la gestione integrata di servizi nelle strutture scolastiche comunali e servizi per minori.

L’Amministrazione comunale intende sostenere le famiglie residenti, chiamate a riprendere le proprie attività di lavoro, applicando tariffe calmierate e provvedendo a selezionare la domanda sulla base della necessità di ricevere supporto.

Per i residenti nel Comune di Aosta, la tariffa settimanale per il centro diurno è di 75 euro mentre il costo del centro mattutino è di 30 euro.
Sono previsti sconti in caso di frequenza per 8 settimane (sconto 30%); 5-7 settimane (20%); 2-4 settimane (14%); per il secondo minore iscritto (8%) per tre o più minori iscritti (12%) per utenti affidati a Comunità (30%).

Per la fascia di età 3-5 anni, il centro estivo sarà attivato con un minino di cinque utenti/settimana e con successivi gruppi di cinque utenti oltre a un disabile per gruppo, per un massimo di 15 partecipanti oltre a tre disabili. Per la fascia di età 6-12 anni, il centro estivo sarà attivato con un minimo di sette utenti/settimana e con successivi gruppi di sette utenti oltre a un disabile per gruppo, per un massimo di 21 partecipanti oltre a tre disabili.

Oltre al pre-requisito della residenza nel Comune di Aosta, sarà data priorità a chi: ha entrambi i genitori che lavorano (10 punti); ha già partecipato ai centri estivi del Comune di Aosta negli anni precedenti e ha ottenuto contributo ISEE (8 punti); ha già partecipato ai centri estivi del Comune di Aosta negli anni precedenti (6 punti); ha fratelli/sorelle iscritti appartenenti alle prime due categorie (4 punti), sono utenti affidati a Comunità (4 punti).

Le sedi dei Centri estivi sono le Scuole Primarie Ramires e Pezzoli nonché le Scuole Infanzia Allende Antica vetreria.

La Giunta ha deliberato di porre a carico dell’Amministrazione, anche gli ulteriori costi relativi all’incremento del numero di personale, a sanificazione, pulizie, triage, DPI e quanto previsto dalla normativa Covid vigente e non ipotizzabile all’atto della stesura del contratto con l’Ati.

La spesa massima preventivata dall’Amministrazione comunale per gli accresciuti oneri , nell’ipotesi di massima partecipazione a saturazione delle quattro tipologie di centri ludico-sportivi previsti, è pari a 167 mila euro.

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.