fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Le delibere della Giunta RaVdA del 12 giugno 2020

Sono 27 le delibere adottate dalla Giunta della Regione autonoma Vallee d’Aosta nel corso della riunione di venerdì 12 giugno 2020.

Presidenza della Regione

La Giunta regionale ha approvato il documento recante Relazione annuale sulla performance della Giunta regionale della Valle d’Aosta per l’anno 2020.

L’Esecutivo ha approvato la convenzione per l’utilizzo, da parte dell’Ente parco naturale Mont Avic, di graduatorie della Regione autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste.

Affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti

La Giunta regionale ha approvato il protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 in relazione allo svolgimento in sicurezza delle attività dei centri estivi stabilendo che esso possa essere aggiornato, integrato o modificato sulla base dell’evoluzione delle disposizioni del Governo, dell’evoluzione dello scenario epidemiologico, nonché di eventuali ulteriori indirizzi di carattere tecnico-scientifico di livello regionale, nazionale o internazionale.
I protocolli sono applicati anche ai dortoirs e ai Rifugi Alpini. 

La Giunta ha recepito, inoltre, le Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative, così come aggiornate e integrate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in data 09 giugno 2020, concernente la necessità di Favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni.

Finanze, attività produttive e artigianato

La Giunta regionale ha concesso, in istruttoria valutativa, un contributo di 80 mila euro in conto capitale per l’acquisto di un macchinario innovativo a un’impresa industriale di Aosta.

L’Esecutivo ha approvato la settima graduatoria relativa al quarto avviso pubblico previsto per la concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale, per una spesa complessiva di 230 mila euro.

Ambiente, risorse naturali e Coropo forestale

La Giunta regionale ha nominato la commissione d’esame per l’abilitazione all’esercizio venatorio prevista dall’articolo 35 dalla legge regionale 64/1994, per il quinquennio 2020/2024, così composta:

  • Paolo Oreiller, dirigente della Struttura Flora e Fauna, e Gino Cugnach, sovrintendente del Corpo forestale della Valle d’Aosta, come suo sostituto, quali esperti e esaminatori per la materia legislazione venatoria;
  • Christian Chioso, istruttore tecnico della Struttura Flora e Fauna, e Manuelita Perini, sovrintendente del Corpo forestale della Valle d’Aosta, come suo sostituto, quali esaminatori per le materie zoologia applicata alla caccia, con prove pratiche di riconoscimento delle specie cacciabili, e tutela della natura e principi di salvaguardia della produzione agricola;
  • Piero Mondin, armiere del Corpo forestale della Valle d’Aosta, e Gianfranco Rosmino, esperto di armi, quali esperti e esaminatori per la materia di armi e munizioni da caccia e relativa legislazione;
  • Nicola Di Francesco, medico d’emergenza anestesista con esperienza di soccorso in montagna quale esperto e esaminatore della materia norme di pronto soccorso, con particolare riferimento all’ambiente montano (l’atto di individuazione del sostituto avverrà con atto successivo).

Le funzioni di presidente saranno svolte da Paolo Oreiller e, in caso di sua assenza, da Christian Chioso, mentre quelle di segretario rogante saranno svolte dal personale del Comitato regionale per la gestione venatoria.

Istruzione, università, ricerca e politiche giovanili

La Giunta regionale ha approvato il bando di concorso relativo al conferimento, per l’anno scolastico 2020/2021, di posti gratuiti e semigratuiti presso collegi e convitti della Regione per la frequenza di scuole secondarie di primo e secondo grado della Regione, previsti dall’articolo 10 della legge regionale 20 agosto 1993, n. 68, per una spesa complessiva di 70 mila euro.

Le Gouvernement régional a approuvé la participation de la Région autonome Vallée d’Aoste au projet intitulé Kamilala, dans le cadre du programme Eramus +, ainsi que la Convention de partenariat et de gestion de projet, dont le coût total s’élève à 65 mille 130 euros. Les trois principales activités du projet seront : un livret pédagogique à destination des professionnels de l’éducation souhaitant mettre en place un projet de création de kamishibaï [« théâtre de papier » – technique de contage d’origine japonaise basée sur des images qui défilent dans un butaï (théâtre en bois)] plurilingue, des modules de formation en ligne et, enfin, un rapport d’ingénierie du concours.

Sanità, salute e politiche sociali

La Giunta regionale ha fissato gli indirizzi e gli obiettivi di salute e di funzionamento dei servizi dall’Azienda USL, ai sensi dell’articolo 7 della legge regionale 5/2000, e ha assegnato all’Azienda USL il finanziamento della spesa corrente e per investimenti di cui all’articolo 15 della legge regionale 11 febbraio 2020, n. 1.

Sono state inoltre approvate le disposizioni da impartire all’Azienda USL della Valle d’Aosta relativamente a:

  • Finanziamento del Servizio sanitario regionale;
  • Direttive specifiche per l’Azienda USL della Valle d’Aosta;
  • Aree/attività soggette a limite massimo di spesa;
  • Obiettivi operativi gestionali dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

L’Esecutivo ha quindi deciso di aggiornare i criteri di valutazione connessi con gli obiettivi assegnati, attribuendo un obiettivo specifico relativo alla gestione dell’emergenza COVID-19, il cui conseguimento verrà analizzato dalla Giunta.

In relazione al finanziamento previsto dalla legge regionale 11 febbraio 2020, n. 1, è stato approvata, per l’anno 2020, la maggiore spesa per un importo pari a 6 milioni 149 mila 367,45 euro e, per l’anno 2022 la spesa di 6 milioni 650 mila euro prevedendo che, in corso d’anno, l’ammontare del finanziamento a favore dell’Azienda USL potrà essere aumentato in funzione delle maggiori spese sostenute per far fronte all’emergenza epidemiologica COVID-19.

Turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali

La Giunta regionale ha approvato le disposizioni applicative dell’articolo 10bis della legge regionale 1° aprile 2004, n. 3 Nuova disciplina degli interventi a favore dello sport inerenti alla concessione del contributo forfetario annuo a favore del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur.

L’Esecutivo ha concesso contributi a favore degli organismi sportivi sotto elencati:

  • Sci Club Gran Paradiso A.S.D. – 8 mila 40 euro, per l’organizzazione della manifestazione sportiva denominata 37a MarciaGranParadiso e 14a MiniMarciaGranParadiso svoltasi a Cogne nel periodo 31 gennaio – 2 febbraio 2020;
  • Ski Club Chamolé A.S.D – 1.695 euro, per l’organizzazione di due gare internazionali FIS di sci alpino maschili e femminili denominate Coppa Maison de Jean – Coppa Comune di Charvensod svoltesi a Pila nei giorni 7 e 8 febbraio 2020;
  • Associazione Nazionale Alpini – Sezione Valdostana – 15 mila 565 euro, per l’organizzazione della manifestazione sportiva denominata Alpiniadi Invernali 2020svoltasi nei Comuni di Aosta, La Thuile, Cogne e Gressan nel periodo 13 – 16 febbraio 2020;
  • Ski Club Chamolé A.S.D – 1.500 euro per l’organizzazione di due gare internazionali FIS Cittadini di sci alpino maschili e femminili denominate Coppa Caffè Ollietti svoltesi a Pila nei giorni 17 e 18 febbraio 2020;
  • Sci Club Mont Glacier A.S.D – 1.537,50 euro, per l’organizzazione di due gare internazionali FIS di sci alpino maschili e femminili denominate Coppa Sci Club Mont Glacier svoltesi a Champorcher nei giorni 21 e 22 febbraio 2020;
  • Sci Club Val d’Ayas A.S.D. – 1.492,50 euro, per l’organizzazione di tre gare internazionali FIS di sci alpino maschili e femminili denominate Trofeo Carlo e René Visendaz – Trofeo Domenico Origone svoltesi ad Ayas nel periodo 5 – 7 marzo 2020;
  • Sci Club Aosta A.S.D. – 5 mila 115 euro per l’organizzazione di due gare internazionali di sci alpino rientranti nel calendario di Coppa Europa femminile denominate Trofeo Sci Club Aosta svoltesi a Pila nei giorni 4 e 5 febbraio 2020.

Il Governo della Regione ha approvato la graduatoria delle domande risultate ammissibili per l’anno 2020 per la concessione dei contributi per interventi su rifugi alpini, ai sensi della legge regionale 4/2004, per un importo complessivo di 347 mila 729,11 euro.

La Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 89/1993, ha approvato l’organizzazione delle seguenti iniziative per la stagione estiva 2020:

DETTAGLIOINIZIATIVALUOGOPERIODO
Nuits de la cultureeCastelli vari  Teatro romano di Aostatutti i mercoledì dal 15 luglio al 26 agosto tutti i lunedì dal 20 luglio al 31 agosto
Plaisirs de culture en Vallée d’AosteCastelli e siti vari della Valle d’Aostadal 19 al 27 settembre

La spesa complessiva presunta impegnata a bilancio è di 145 mila 500 euro. Inoltre, la Giunta ha approvato l’applicazione della tariffa gratuita per l’ingresso nei castelli e nei siti archeologici di proprietà regionale dal 19 al 27 settembre in occasione dell’iniziativa culturale Plaisirs de culture en Vallée d’Aoste.

Allegati

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.