fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

2003 – Rien qu’une vache – Bâtir un alpage : Renato Yon

In questa puntata, Rien qu’une vache ?  propone le finali delle eliminatorie di Aosta e del Piccolo San Bernardo delle Batailles de reines e presenta – attraverso l’esperienza di Renato Yon di Lillianes – un esempio tra i più recenti e meglio riusciti di costruzione di un alpeggio.

In Valle d’Aosta, la tradizione tramanda l’esistenza di oltre 600 alpeggi, capaci di sfruttare razionalmente le migliaia di ettari di pascolo della regione. Poi i vari accorpamenti e gli abbandoni determinati da scelte improntate a un utilizzo più razionale delle risorse del territorio hanno dimezzato il loro numero.

Attualmente  sono attivi quasi 300 alpeggi, che dannolavoro a più di 1.500 persone. Si tratta, nella maggior parte dei casi, dimontagne che ospitano mandrie numerose, che superano quasi sempre i cento capi,tra mucche e bestiame giovane.

A Lillianes e in altri comuni della bassa valle, le particolarità del territorio non hanno permesso il passaggio dalla petite alla grande montagne. Si è quindi conservato un sistema di utilizzo del pascolo sicuramente penalizzante per gli allevatori, che sono costretti ad accudire un numero limitato di animali, non sufficiente per garantire un reddito adeguato.

Ogni anno sono più di 20 le pratiche avviate e finanziate per il rifacimento dei fabbricati d’alpeggio, un investimento importante per l’Amministrazione regionale, finalizzato alla valorizzazione del territorio e alla conservazione di una pratica agricola dalle evidenti ricadute economiche.

Renato Yon ha 50 anni. Allevatore da sempre, gestisce l’alpeggio di Pra di Bosc, con meno di 50 ettari di superficie utilizzabile, divisi i vari tramuti. Un lavoro già impegnativo, reso ancora più difficile dall’esiguità dei pascoli, dalla decadenza dei fabbricati e dagli spostamenti. Tanto da arrivare alla decisione di costruire una nuova struttura.

Particolare attenzione è posta all’inserimento dei nuovi fabbricati nel contesto ambientale.

Lasciamo perqualche minuto Lillianes per seguire le tre finali del concorso eliminatoriodelle batailles de reines di Ferragosto, svoltosi venerdì sera ad Aosta.

A realizzare il nuovo complesso dell’alpeggio di Pra di Bosc è stata un’impresa di Lillianes, quella dei fratelli Noro, continuatrice di una tradizione di lavorazione della pietra che è tipica della Valle del Lys.

Renato Yon è consapevole del sacrificio – anche economico – che comporta la costruzione di un nuovo alpeggio. Però grande è la sua soddisfazione, con un pensiero rivolto al futuro della sua famiglia.

« Rien qu’une vache » vi lascia con le immagini delle finali dell’eliminatoria del Piccolo San Bernardo e vi da appuntamento a lunedì prossimo, quando andremo a conoscere l’attualità di un lavoro antico quanto delicato, quello del pastore, attraverso le testimonianze di numerosi giovani che hanno scelto di perpetuare la tradizione di questa professione.

© 2020 All rights reserved.