fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

ConfCommercio: controlli sì ma non nel week end

ConfCommercio Valle d’Aosta ringrazia il questore per i controlli fatti attuare dalle forze dell’ordine sui locali serali, che hanno «limitato degenerazioni nei comportamenti e generato attenzione al rispetto delle distanze».

E afferma di aver invitato i gestori alla collaborazione nella gestione degli avventori, per il rispetto delle regole fissate dalle ordinanze ed escludere forme di intrattenimento «che nulla hanno a che fare con la convivenza civile e con il sano divertimento».

Tuttavia i pubblici esercizi chiedono che i controlli amministrativi, per quanto possibile, siano svolti nel corso della settimana e non nei tre giorni topici delle attività: venerdì, sabato e domenica, quando l’impegno è maggiormente impegnativo per l’afflusso di avventori. «Spesso – precisa Giuseppe Sagaria, presidente Ascom Aosta – i controlli sulle licenze, sui sistemi di sicurezza e altro avvengono proprio quando i gestori sono alle prese con i servizi ai clienti e negli orari di punta quanto queste attività di verifica possono essere per l’appunto svolte durante il resto della giornata».

Ascom Aosta e Fipe Confcommercio VdA chiedono a tutte le forze dell’ordine che l’attenzione «sia indirizzata verso gli avventori presenti negli spazi pubblici, nelle strade e nelle piazze, permettendo agli imprenditori di lavorare con serenità dopo mesi molto difficili con incassi ridotti al lumicino».

© 2020 All rights reserved.