fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

37enne in carcere per stalking

Lunedì 29 giugno 2020, è stato eseguito l’arresto di un pluri-pregiudicato nord africano 37enne, che è stato portato in carcere su ordinanza del giudice per le indagini preliminari Davide Paladino e su richiesta del sostituto procuratore Carlo Introvigne.

Si è trattato di una procedura condotta a grande velocità: la notizia di reato risale al 26 giugno, la misura è stata chiesta il 27, ed è stata concessa ed eseguita il 29.

L’accusa è di stalking più altri reati satellite, sufficientemente gravi da giustificare un arresto mentre la misura cautelare naturale sarebbe stata il divieto di avvicinamento.

L’uomo era stato condannato a più di quattro anni per violenza sessuale e maltrattamenti dal Tribunale di Aosta, nel 2018. In appello, aveva visto la pena ridotta e, a maggio 2020, appena tornato a piede libero, ha avviato gravi condotte persecutorie nei confronti della ex moglie, dalla quale era separato da prima del processo del 2018.

Era sottoposto alla sorveglianza speciale (che è una misura di sicurezza, non cautelare, che il Tribunale di Torino aveva imposto proprio a seguito dei fatti per i quali era stato condannato, nel 2018) ma non si trovava nel luogo del domicilio eletto. Gli investigatori lo hanno infatti trovato ospite della sua seconda vittima, la donna maltrattata e violentata (persona offesa del procedimento del 2018) che aveva deciso di accoglierlo.

© 2020 All rights reserved.