fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Un valdostano nell’Academy degli Oscar

La Academy of Motion Picture Arts and Sciences (quella che assegna gli Oscar cinematografici) ha esteso gli inviti a unirsi all’organizzazione a 819 artisti e dirigenti che si sono distinti per il loro contributo ai film teatrali. La classe 2020 è composta per il 45% da donne, per il 36% da comunità etniche/razziali sottorappresentate e per il 49% da 68 Paesi. Ci sono 75 nominati agli Oscar, tra cui 15 vincitori e cinque vincitori di premi scientifici e tecnici. Coloro che accettano gli inviti saranno le uniche aggiunte all’adesione all’Accademia nel 2020.

Fra i prescelti anche un valdostano, Milò Riccarand, che  vive a Parigi e lavora per una società franco-americana produttrice di film di animazione. La categoria in cui è stato accolto è quella dei “film di animazione”.

Milò Riccarand
Milò Riccarand

Nel 2016, l’Accademia aveva fissato obiettivi specifici di inclusione nell’ambito dell’iniziativa A2020, per raddoppiare il numero di donne e comunità etniche/razziali sottorappresentate entro il 2020. Attraverso il lavoro del Consiglio dei governatori e dei membri dei comitati esecutivi delle filiali, l’Accademia ha raggiunto entrambi questi obiettivi.

L’Academy ha recentemente annunciato la prossima fase della sua iniziativa in materia di equità e inclusione, Academy Aperture 2025, che promuoverà gli sforzi dell’organizzazione per promuovere l’inclusione nel settore dello spettacolo e aumentare la rappresentanza all’interno della sua appartenenza e della più grande comunità cinematografica. La fase iniziale di Academy Aperture 2025 ha delineato obiettivi specifici per la governance, l’adesione e la cultura del posto di lavoro di Oscar e Academy.

© 2020 All rights reserved.