fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Nasce Valle d’Aosta futura

Giovedì 9 luglio 2020, è stato costituito il movimento Valle d’Aosta Futura, da un gruppo di persone «con la volontà di dedicare tempo e competenze al bene comune».

Si tratta del primo punto di arrivo di un percorso iniziato grazie a un nucleo fondatore, il 17 giugno, che trova in Edoardo Artari il proprio coordinatore.

Si presenta con un gruppo di «persone libere con valore umano e professionale che amano la propria terra. Con competenza specifica nel proprio settore; con profilo personale e professionale integerrimo; provenienti dalla Società Civile “del fare”; senza riferimenti partitici palesi e vincolanti; senza esposizione politica significativa in ruoli di primo piano nell’ultimo periodo; disponibili a dedicare una parte del proprio tempo e del proprio percorso professionale e sociale al bene comune».

Il manifesto è rivolto a «condividere un progetto di rottura, un rovesciamento di paradigma attraverso un lavoro che sappia coniugare il presente con una indispensabile visione di medio e lungo termine».

Nello specifico, le linee programmatiche sono:

  • Una nuova Valle d’Aosta sostenibile.
  • Una visione strategica finalizzata al miglioramento reale della qualità della vita.
  • La costruzione di un progetto integrato e concreto tra Agricoltura e Turismo.
  • Lavoro e dignità del Lavoro imperniati sui concetti cardine valore e merito.
  • Buon senso, pragmatismo e concretezza.
  • Semplificazione e sburocratizzazione.
  • Azioni di solidarietà all’insegna di un ritrovato senso di comunità.

Chi si riconosce nei valori e negli obiettivi del Manifesto può mettersi in contatto con il Movimento «in quanto l’intento è quello di riunire le migliori energie di questa comunità avendo la possibilità di essere interpreti del cambiamento in atto, uscendo da schemi ormai logori, divisivi e superati».

© 2020 All rights reserved.