fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Torgnon: Letteraria alla quarta edizione

Dopo aver ospitato Paolo Cognetti, Enrica Tesio, Francesca Diotallevi, Enrico Camanni, Claudio Morandini, Laura Fusconi, la rassegna Letteraria è pronta ad accogliere, nell’estate 2020, altri ospiti.

Si comincia il 22 luglio con Giorgio Vacchiano, ricercatore di gestione e pianificazione forestale, che presenta il suo libro La resilienza del bosco. L’autore porta in viaggio i lettori alla scoperta di boschi vicini e lontani sorprendendo con descrizioni scientifiche che diventano storie d’amore, amore per la vita. Cos’hanno in comune il cipresso delle paludi della Louisiana, le foreste vulcaniche di Saint Helens o il nostro pino silvestre di Verrayes? La resilienza: parola ultimamente forse un po’ abusata ma in questo caso estremamente calzante.

Il 29 luglio, la rassegna ospiterà Stefano Tiozzo, fotografo professionista, documentarista e storyteller che, con il suo libro L’anima viaggia un passo alla volta, accompagnerà il lettore nei suoi principali viaggi, condividendo la sua avventura personale di trasformazione. Non è solo una travel story ma l’itinerario di un’anima giovane che ha cercato a lungo prima di raggiungere armonia, amore e determinazione.

Il 5 agosto, sarà la volta di Pietro Trabucchi che – presentando il suo libro Opus – insegnerà ad allenare l’auto-motivazione, che è la risorsa più grande per raggiungere gli obiettivi. Psicologo che si occupa da sempre di prestazione sportiva, prevalentemente di discipline della resistenza, Trabucchi ha già pubblicato diversi libri sulla motivazione e sulla gestione dello stress. A Torgnon racconterà delle sue ricerche sulle neuroscienze alla prova, rivolte in particolare ai turisti e fruitori della montagna.

La rassegna terminerà il 19 agosto con Alessandro Barbaglia, poeta e libraio, finalista al premio Bancarella 2017 con La locanda dell’ultima solitudine. Dopo il successo nel 2018 con L’Atlante dell’invisibile, ora presenterà il suo ultimo romanzo Nella Balena, una storia di abissi ed equilibri sospesi tra le nuvole, di solitudine e incontri prodigiosi, di semi assopiti nella terra che germogliano, miracolosi.

Tutti gli appuntamenti, condotti da Elena Landi, inizieranno alle ore 18 e si svolgeranno sulla terrazza delle scuole elementari. In caso di maltempo, gli incontri saranno spostati in palestra. Per non superare la capienza massima, è necessario prenotarsi inviando una mail.

© 2020 All rights reserved.