fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

-58 giorni alle elezioni

Sono tante le liste che si confronteranno alle elezioni per i 35 posti a Palazzo regionale e non tutte hanno un nome.

Per esempio ne è ancora priva quella che raggrupperà Alpe, Uvp, Stella alpina, Italia Viva e Jean Barocco. Ancora senza nome anche la lista di Mouv’ e VdA ensemble. Mentre si chiama Centro destra unito quella di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Front valdôtain. Ci saranno poi: AduVdA, Lega Vallée d’Aoste, Movimento 5 Stelle, Pays d’Aoste Souverain, Progetto civico progressista, Union valdôtaine, Valle d’Aosta Futura e VdA Libra. Ma la lista potrebbe non essere completa.

Venendo ai nomi dei candidati, già si sapeva che Fratelli d’Italia avrebbe candidato Francesco Cirri (ex poliziotto) mentre si è saputo che scenderà in campo Marco Malacarne Gentile (dell’ufficio legale di Cva). A Fdi spetterà il candidato sindaco per Aosta nella lista con Fratelli d’Italia. Con ogni probabilità sarà il commercialista Paolo Laurencet, presidente del CdA dell’Irv.

Rinascimento Valle d’Aosta candiderà Giovanni Girardini a sindaco di Aosta e Andrea Balducci vicesindaco. Con loro sono annunciati: Eleonora Baccini, Roberta Carla Balbis, Sandra Bettinelli, Carlotta Bottazzi, Chiara Canonica, Alex Dal Grande, Luca D’Agostino, Cristina Dattola, Roberto Silvio Di Francesco, Edoardo Fornasiero, Rocco Foti, Alex Franceschini, Luca Garbarino, Federico Marchetti, Manuela Montini, Ismael Mrani Alaoui, Corrado Pallais, Marco Peloso, Françoise Pennacchioli e Giovanni Seghi.

Ambiente-Diritti-Uguaglianza ha composto liste (per il Consiglio Valle e per il Comune di Aosta) con un perfetto equilibrio di genere. Però ci saranno alcune sovrapposizioni di candidati, che saranno presenti in entrambe le liste. Per esempio Carola Carpinello, che non è la candidata sindaco e che corre sia per la Regione sia per il Comune.

Pays d’Aoste Souverain ha svelato 21 nomi di candidati (il minimo necessario perché una lista sia ammessa): Daniela Amato (impiegata di Morgex), Tiziana Challancin (impiegata di Hône), Denise Clos (casalinga di Morgex), Marco Collomb (autista di Morgex), Miriam Ferrando (operatore socio-sanitario di Valsavarenche), Luigi Fosson (albergatore di Ayas), Natascia Franco, parrucchiera di Courmayeur), Roger Georgy (geometra di Valsavarenche), Morgana Elisa Glarey (casalinga di Arvier), Monica Grassi (cameriera di sala di Brusson), Alessio Lodi (tecnico sanitario di Quart), Lorenzo Luparia (impiegato pubblico di La Thuile), Neto Joao Manganelli (imprenditore di Verrès), Philippe Emilio Milleret (cantautore di Fénis), François Marie Péaquin (architetto di Chambave), Mauro Perruquet (operaio di Valtournenche), Christian Sarteur (geometra di Ayas), Riccardo Taraglio (insegnante di Sarre), Henry Delfino Donato Truchet (libero professionista di Courmayeur), Mélanie Vuillermoz (casalinga di Saint-Denis) e Guido Zublena (commerciante di Aymavilles).

Sul territorio, confermata la presenza di due liste a Brissogne. I candidati sindaco sono l’uscente Bruno Menabreaz e Dimitri Démé, sindacalista del Savt.

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.