fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Tre alpinisti in un crepaccio a monte del Rifugio Gonella

Nel pomeriggio di martedì 28 luglio 2020, a monte del rifugio Gonella, sulla via normale al Monte Bianco, versante italiano, una cordata è caduta in un crepaccio.

L’incidente si è verificato a quota 3.300 metri circa e, sul posto, sono intervenuto il Soccorso alpino valdostano e il Soccorso alpino della Guardia di Finanza.

Tre gli alpinisti sono stati estratti dal crepaccio e trasferiti, in elicottero, all’Ospedale Parini di Aosta perché presentano sintomi da ipotermia e traumi dovuti alla caduta in crepaccio.

Sono di nazionalità belga e hanno 53, 37 e 25 anni (tutti maschi).

Al termine della diagnosi, l’alpinista 53enne è stato ricoverato nel reparto di Ortopedia e Traumatologia, con 30 giorni di prognosi per politrauma. Il 37enne è stato ricoverato in Chirurgia toracica e il 25enne in OBI (Osservazione breve intensiva). Le condizioni di questi ultimi non sono gravi.

© 2020 All rights reserved.