fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale a Quart il 28 luglio 2020

Il Consiglio comunale di Quart si è riunito, martedì 28 luglio 2020, e i lavori si sono aperti con l’approvazione dei verbali della seduta precedente. 

L’assessore alla Biabilità ha aggiornato i consiglieri rispetto all’avanzamento del ripristino dello smottamento lungo il sentiero fra il castello e l’eremo del Beato Emerico. I lavori sono in corso con anche il posizionamento di reti per la messa in sicurezza e si procede con la pulizia del sentiero. Si presume di concludere l’intervento prima della settimana di Ferragosto.

Il sindaco ha aggiornato il Consiglio rispetto al fatto che, martedì 21 luglio, è stata inviata alla Stazione unica appaltane la richiesta di avvio della procedura di gara per i lavori di realizzazione della nuova scuola. La spesa prevista è di 8,4 milioni di euro. La scuola provvisoria è già stata appaltata per un importo di 1,015 milioni. La minoranza ha espresso la propria soddisfazione per l’avvio di una procedura di tale rilievo per il Comune.

Rispetto alla situazione Covid-19, è stato segnalato un nuovo caso di positività e il sindaco ha invitato la popolazione al rispetto scrupoloso delle norme di sicurezza.

È stata approvata una variazione al Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari. Il sindaco ha spiegato che è giunta una richiesta di acquisizione di un terreno d 1.270 metri quadrati in località Choey. Con il parere favorevole unanime del Consiglio, si potrà ora procedere con la perizia. 

È stata approvata all’unanimità la cessione gratuita di aree da parte di un privato. Le norme tecniche di attuazione del Piano regolatore comunale prevedono infatti che, ogni qualvolta si intervenga su un’area commerciale, il 10% della stessa debba essere gratuitamente ceduto al Comune per finalità pubbliche. Nel caso specifico, il privato intende realizzare (in località Teppe) un box per la vendita di mezzi meccanici, con annessa area espositiva. Il sindaco ha specificato di aver già chiesto alla Regione autonoma Valle d’Aosta e all’Anas un confronto, in vista della riqualificazione della Strada statale 26, in considerazione del sempre maggior sviluppo della zona. 

Sono stati approvati modifiche al Regolamento per l’Imposta di soggiorno (sull’obbligo di registrazione tramite sistema telematico da parte delle strutture di accoglienza turistica e di pagamento tramite modello F24) e a quello per l’applicazione dell’Imposta municipale propria (per recepire la legge 160/2019, che ha unificato l’Imu e la Tasi, e disciplinare alcuni aspetti sulla quantificazione dell’imposta). La minoranza si è astenuta, ritenendo che il Regolamento Imu penalizzi le ristrutturazioni rispetto alle nuove costruzioni.

Approvati anche le aliquote Imu. In considerazione dell’emergenza sanitaria, il Comune vuole venire incontro alle richieste di ridurre il peso impositivo e si è deciso di mantenere le aliquote precedenti all’incremento della Tasi. Ciò significa una perdita di circa 130mila euro per le casse comunali. La minoranza ha condiviso la scelta.

Approvate anche le tariffe e agevolazioni Tari per il 2020. Il sindaco ha segnalato che la tariffa per la raccolta dei rifiuti è gestita a livello di Unité des Communes du Mont-Émilius e si è valutato di apportare riduzioni a favore delle attività danneggiate dal lockdown. Anche in questo caso, la decisione comporterà un minor introito nelle casse municipali. La minoranza si è astenuta, non condividendo la graduazione delle riduzioni proposta dagli uffici. 

Approvata una variazione al Bilancio 2020/22, principalmente per acquisire maggiori trasferimenti da parte della Regione e dello Stato. Sul versante delle uscite, le spese si concentrano su interventi di manutenzione e igienizzazione delle scuole e su lavori di somma urgenza e manutentivi. Saranno ampliate quattro aule per la scuola secondaria di primo grado e creata un’aula in più nelle scuole elementari. Non sarà dunque necessaria alcuna delocalizzazione. Le mense lavoreranno su due turni. Mancano ancora informazioni precise sulle modalità di funzionamento del servizio di trasporto scolastico. La variazione pareggia sulla cifra di 296.249,97 euro. 

Una variazione figlia dell’emergenza Covid che quindi non può che essere condivisa, ha constatato l’opposizione annunciando il proprio voto favorevole. 

È stato verificato il permanere degli equilibri generali di Bilancio.

I lavori si sono conclusi con l’approvazione di modifiche, principalmente agli articoli 21 e 22 dello Statuto comunale. Recepiscono quanto disciplinato dall’aggiornata normativa regionale. La minoranza ha espresso voto di astensione (non voto contrario, per rispetto allo strumento fondante della democrazia comunale) perché non è stata coinvolta nell’elaborazione delle modifiche. Ha espresso dispiacere per il fatto che lavorare in maniera condivisa per il bene di Quart – nel corso dell’intera consiliatura – sarebbe stato interesse di tutti mentre così non ha potuto essere. 

Il presidente del Consiglio, siccome questa è stata presumibilmente l’ultima seduta del Consiglio comunale, ha ringraziato i consiglieri, il segretario i dipendenti dell’ente. Si possono aver avuto punti di vista divergenti e contrastanti, ha detto, ma si è operato sempre nell’interesse della comunità. 

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.