fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale e Brissogne il 29 luglio 2020

Il Consiglio comunale di Brissogne si è riunito, mercoledì 29 luglio 2020, e si è aperto con l’approvazione dei verbali della seduta precedente.

Il sindaco ha comunicato che è stata notificata la sentenza del Tribunale di Aosta per l’ingiunzione di pagamento nei confronti della società che gestiva il campo da golf. Il giudice ha imposto l’immediato pagamento del dovuto. 

Ha aggiunto che procede la procedura per l’indizione dell’appalto per la concessione dell’impianto sportivo ricreativo di Les Iles, che si prevede di concludere entro fine settembre 2020. La concessione avrà durata di 25/30 anni e il concessionario assumerà a proprio carico la manutenzione (anche straordinaria) e gli investimenti necessari. 

Sono stati approvati (con astensione della minoranza):

  • il Regolamento dell’Imposta di soggiorno – i gestori delle strutture ricettive devono riscuotere l’imposta e presentare la dichiarazione delle presenze in quattro scadenze annuali. Una sola volta l’anno se di piccole dimensioni. Le medesime scadenze sono previste per il pagamento di quanto incassato.
  • il Regolamento per l’applicazione dell’Imposta municipale propria – un Regolamento più snello rispetto al precedente, perché disciplina solo quanto non già previsto dalla normativa. I Comuni devono annualmente determinare il valore venale delle aree fabbricabili. 
  • le aliquote Imu 2020 – è stato deciso, rispetto all’8,1 per mille che sarebbe stato la sommatoria delle aliquote Imu e Tasi 2019, di concedere uno sgravio dell’1,26 per mille, corrispondente ai due mesi di lockdown. Si pagherà dunque il 6,84 per mille. 
  • le tariffe e agevolazioni Tari 2020. le tariffe per le utenze domestiche restano invariate rispetto al 2019 mentre le attività commerciali avranno una riduzione corrispondente al danno presumibilmente subito a causa dell’emergenza sanitaria: a seconda della tipologia aziendale, varia fra il 10 e il 100%.

Approvata la terza variazione al Bilancio di previsione 2020/22 e al relativo Documento unico di programmazione. L’assessore al Bilancio ha spiegato che la variazione pareggia sulla cifra di 161.540 euro. Ci saranno minori entrate per 27.700 e 11.190 euro: rispettivamente dalle riduzioni su Imu e Tari. 7.600 euro di minori introiti derivano dal servizio di refezione scolastica, sospeso con la sospensione delle lezioni scolastiche. I 150mila euro trasferiti dalla Regione autonoma Vallee d’Aosta con la l.r. 8/2020 saranno utilizzati per manutenzioni su scuole, Municipio, alpeggi e strade. L’investimento più importante sono i 65mila euro per il completamento della sistemazione e messa in sicurezza del torrente Laures. La minoranza si è astenuta.

I consiglieri hanno preso atto del permanere degli equilibri di Bilancio (minoranza astenuta).

In chiusura, sono state approvate alcune integrazioni e modificazioni allo Statuto comunale, già esaminate dalla Commissione Affari generali. Anche in questo caso, la minoranza si è astenuta.

Trattandosi dell’ultima adunanza, il sindaco ha detto che il quinquennio sarà ricordato per l’emergenza sanitaria ma anche per la grande instabilità politica a livello regionale. Ciò nonostante, il Comune di Brissogne ha garantito il proseguimento dell’attività amministrativa e il conseguimento degli obiettivi prefissati. Ha dunque ringraziato tutti i consiglieri e i colleghi di Giunta per l’impegno profuso a beneficio della comunità. Dopo 25 anni di amministrazione, il veterano dell’amministrazione Italo Cerise ha deciso di non ricandidarsi e a lui è andato un ringraziamento particolare. 

Cerise ha risposto che avrà un ricordo positivo di questo periodo e che a tutti coloro che decidono di impegnarsi in questa esperienza dovrà essere garantito rispetto e gratitudine, indipendentemente dal ruolo assegnato dall’elettorato.

© 2020 All rights reserved.