fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale a Nus il 30 luglio 2020

Il Consiglio comunale di Nus si è riunito, giovedì 20 luglio 2020, e si è aperto con l’approvazione dei verbali della seduta precedente.

Il sindaco ha ringraziato i due dipendenti che sono andati in pensione per la loro dedizione. 

Ha riferito dell’alpeggio nel quale si è sviluppato un focolaio di Covid-19 e ha chiesto a tutti la massima attenzione. 

Ha annunciato che, dal 31 luglio e per ogni venerdì di agosto, Nus in festa proporrà alcuni eventi, riformulati in ottica di prevenzione dal contagio. 

Giovedì 30 luglio, vi è stata una riunione con l’assessore all’Istruzione della Regione autonoma Valle d’Aosta, alla quale è stata chiesta un’integrazione del personale ausiliario scolastico, per portare gli attuali sei a dieci (in un’ottica di plesso con Fénis e Saint-Marcel). La disponibilità di queste quattro unità di personale è stata confermata, con copertura sino al 31 dicembre 2020, prorogabile. Nella scuola primaria sono previsti l’allargamento delle aule esistenti e la creazione di una nuova, sull’area verde. Non è ancora stato deciso come si gestirà il pre e post scuola. In relazione al trasporto scolastico, non sono ancora state fornite le direttive nazionali per procedere all’organizzazione del servizio. Si è tuttavia deciso che sarà esternalizzato. 

Sono state approvate alcune modifiche al Regolamento sull’Imposta di soggiorno, recependo le nuove modalità previste dalle norme. 

È stato approvato lo schema di Regolamento per l’applicazione dell’Imposta municipale propria (IMU) e sono state definite le sue aliquote per l’anno 2020. Il Comune di Nus non aveva mai applicato la Tasi e ha confermato le aliquote 2019 del 7,6 per mille, rispetto alla tariffa base nazionale dell’8,6 per mille. 

Approvate le tariffe della Tassa sui rifiuti (Tari) – invariate rispetto Ale 2019 – e le misure agevolative per le categorie di utenza non domestica a causa delle conseguenze della pandemia Covid-19, utilizzando una parte dell’extra-gettito Imu. 

Sono state adeguate le tariffe del Servizio idrico integrato per l’inserimento obbligatorio dell’ulteriore componente tariffaria perequativa denominata UI4, volta a copertura dei costi del Fondo di garanzia delle opere idriche per il potenziamento delle infrastrutture. Equivale a 4 millesimi di euro al metro cubo. 

È stata approvata la bozza di convenzione per la gestione del percorso ciclo pedonale dell’Unité des Communes valdôtaines du Mont-Émilius.

È stato approvato lo studio di fattibilità per la proposta di finanza di progetto di durata ventennale avente a oggetto l’affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto di  illuminazione pubblica. Ora potrà essere bandita la gara. 

In chiusura, è stata approvata la terza variazione al Bilancio di previsione 2020/2022 e al relativo Documento Unico di Programmazione Semplificato (Dups). La variazione ha permesso di inserire l’introito derivante dalla locazione alla Regione autonoma Valle d’Aosta della struttura per l’ippoterapia. La Regione potrà ora procedere all’affidamento del servizio. Fra le entrate, figurano il contributo statale per l’organizzazione dei centri estivi (che probabilmente dovrà essere restituito a causa della scarsa adesione degli utenti alle proposte). Una serie di spostamenti fra capitoli sono conseguenti all’emergenza sanitaria, come pure gli interventi sulle scuole. La variazione pareggia sulla cifra di 501.598,87 euro e contempla anche l’ingresso della quota di recupero dell’extra-gettito Imu, il contributo per la riqualificazione delle piste di sci nordico e il contributo dal Gal per la realizzazione di un percorso ippo-ciclo-pedonale. 

I consiglieri hanno preso atto del permanere degli equilibri di Bilancio, prendendo atto del loro permanere.

In relazione al fatto che è stata, presumibilmente, l’ultima seduta del Consiglio comunale, il sindaco si è detto soddisfatto per l lavoro svolto. Lo ha sintetizzato con le cifre delle spese in conto capitale sostenute dall’inizio della consiliatura: un totale di 3.4580.700 euro. 

Ha detto che sulle quasi 500 delibere adottate, una buona parte sono passate al vaglio degli inquirenti in un’indagine aperta per presunte irregolarità amministrative, avviata sulla base di plurime segnalazioni. Solo poche, relative ad adempimenti formali, sono state contestate, con carichi giuridici al sindaco e al segretario. In particolare, la contestazione riguarda l’assenza del segretario all’approvazione di contenuti già ampiamente condivisi e lontani da ogni intenzione criminosa. 

Anche gli assessori, il capogruppo di minoranza e il direttore della Fondation Clément Fillietroz hanno relazionato rispetto a quanto realizzato nel quinquennio, negli ambiti di competenza. È stato annunciato che l’edizione 2020 dello Star party si svolgerà il 18, 19 e 20 settembre. 

Gianmarco Grange ha annunciato la sua intenzione di lasciare l’Amministrazione, dopo 25 anni. Ha affermato di aver visto tanti cambiamenti nel modo di amministrare e ha augurato, a chi verrà dopo di lui, di poter lavorare con lo stesso entusiasmo con il quale ha operato lui. 

Gianmarco Grange
Gianmarco Grange

© 2020 All rights reserved.