fbpx
Inserisci una parola e premi cerca

Consiglio comunale a Saint-Christophe il 30 luglio 2020

Il Consiglio comunale di Saint-Christophe, riunito giovedì 30 luglio 2020, si è aperto con l’approvazione dei verbali della seduta precedente.

Sono stati approvati il Regolamento per l’attuazione dell’Imposta di soggiorno (il pagamento avviene tramite modello F24), uniformato a livello di Unité des Communes valdôtaines du Mont-Émilius, e quello per l’applicazione dell’Imposta municipale propria (per recepire la legge 160/2019, che ha unificato l’Imu e la Tasi e disciplinare alcuni aspetti sulla quantificazione dell’imposta).

È stata ratificata la deliberazione di variazione al Bilancio di previsione 2020/22 adottata dalla Giunta in via d’urgenza. In questo contesto, il sindaco ha spiegato che si devono mettere in conto alcune spese per interventi di adeguamento ai locali scolastici, previsti dalle normative post Covid-19. Dopo un sopralluogo con la dirigente scolastica, sono state apportate modifiche alle scuole comunali, per consentire ai due plessi scolastici di avviare l’anno scolastico in sicurezza.

Il Consiglio ha analizzato e discusso la terza variazione al Bilancio, con la conseguente variazione al Documento unico di programmazione e ha preso atto del permanere degli equilibri di Bilancio.

La variazione evidenza, nelle entrate correnti: 435.510.52 euro di contributo per extra-gettito Imu e 61.607,01 euro di trasferimenti dalla Regione autonoma Valle d’Aosta. Vi saranno 271.385 euro di minori entrate per effetto della riduzione Imu e 222.700 per gli sconti Tari. L’intero ammontare dell’extra-gettito Imu in entrata è stata destinata a ridurre dell’1,26 per mille l’imposta a carico dei contribuenti e di circa 2/3 mesi la tassa sui rifiuti, per le attività che hanno effettivamente dovuto chiudere per il COVID-19.

Nelle entrate in conto capitale si evidenziano 104.430,69 euro di contributi dalla Regione per rudere il rischio idrogeologico e i 150mila euro della legge regionale 8/2020. I principali investimenti rientranti in variazione sono: difesa del suolo 104.430,69 euro, manutenzione straordinaria scuole: 43.100 euro, asfalti 70mila euro, completamento del terzo lotto della strada Senin-Sorreley: 65.520,38 euro. Parte degli investimenti è finanziata con l’avanzo di amministrazione , al quale si è attinto per 260.315,27 euro.

Sono state apportate, all’unanimità, integrazioni e modificazioni allo Statuto comunale, recependo quanto disciplinato dall’aggiornata normativa regionale.

Il Consiglio è poi passato ad approvare i progetti preliminari con varianti al Piano regolatore per un totale di circa due milioni di euro, come programmazione triennale finanziata dall’avanzo di Amministrazione. Sono stati di conseguenza  approvati i progetti con variante al Prgc dei marciapiedi della strada Pallein-Les Rouiyes e Pallein-Lemeryaz, a servizio della pedonalità della scuola primaria e infanzia Pallein e del IV lotto della  strada Sorreley-Senin. La minoranza ha espresso il proprio disappunto rispetto al costo dell’opera del marciapiede Pallein-Lemeryaz stimato intorno a 800mila euro.

Il Consiglio ha sospeso ogni decisione in relazione al progetto e la variante non sostanziale per l’adeguamento  e l’allargamento della strada Grin-Coutateppaz. Si è dunque votato di rinviare la trattazione del tema alla prossima consiliatura. La minoranza si è astenuta dal voto, in quanto ha ritenuto che sia necessario riconcepire l’intero iter del progetto in questione.

I lavori si sono conclusi con la proposta di una variante non sostanziale al Piano regolatore. Questa variante è stata effettuata per poter realizzare le pensiline nei centri storici di Bagnère e Veynes. Per fare ciò, a Veynes, sarebbe però necessario dividere in due parti il centro storico che, a quel punto, avrebbe in vigore due normative differenti. Il sindaco ha proposto lo stralcio di Veynes dalla proposta sopra descritta e il Consiglio ha votato positivamente, all’unanimità. Così emendata, la variante è stata approvata.

Nel congedarsi, il sindaco ha ringraziato il Consiglio comunale per l’operato svolto in questo quinquennio. Ha, inoltre, sottolineato l’impegno e la coesione dimostrati dal Consiglio, dalla Polizia Urbana e dai Vigili del Fuoco durante l’emergenza sanitaria Covid-19.

Potrebbe interessarti:

© 2020 All rights reserved.